16/3 – Aspettando…Scenari di Quartiere: OL BARABA con Pietro Traldi a San Jacopo

Aspettando… Scenari di Quartiere 2018
Venerdi 16 marzo, ore 19
Circolo ARCI S. Jacopo
Via San Jacopo in Acquaviva

Sementerie Artistiche presenta
OL BARABA
e altre storie
Cosa accade quando nella nostra vita ordinata e organizzata, piena di impegni e di incontri di lavoro, per uno scherzo del destino ci troviamo all’improvviso fermi, costretti a far venir sera, in un qualche paesino di provincia, con la macchina fuori uso e il meccanico che armeggia nel motore?
con Pietro Traldi
regia e drammaturgia Manuela De Meo
con la collaborazione di Matteo Salimebene e Federico Grazzini

INGRESSO GRATUITO
Apericena a cura del ristorante Bio-vegetarian La Coccinella €.6

Lo spettacolo è impostato come una giullarata, grottesca e divertente.
Guarda con ironia alla necessità dell’uomo di trovare un senso per la sua esistenza, e alla responsabilità individuale che si perde quando la collettività deve esprimere un’opinione attraverso il voto.
Raccontato in prima persona, ne parla in modo buffo, prendendo spunto da una giornata storta in cui il narratore, all’inizio di una lunga giornata di lavoro, è costretto a fermarsi a Brugherio per un guasto alla macchina.
Solo, a Brugherio, senza computer, con la batteria del telefono dopo qualche ora agli sgoccioli, è sopraffatto dalla noia; ma non c’è niente da fare, bisogna aspettare la sera.
In questo stato d’animo in cui i pensieri annoiati non sono sopraffatti dalle incombenze quotidiane, davanti alla scena di un gruppo di vecchietti che in pieno pomeriggio balla l’halligalli nel parco, il narratore troverà lo spazio per chiedersi: “Ma che senso ha tutto questo?”
E per trovare una risposta risalirà il corso della storia, indietro, più indietro degli Assiri e dei Babilonesi, fino a quando si troverà faccia a faccia con un dio immobile, in meditazione nel nulla, e lo vedrà lasciarsi travolgere da un’inarrestabile follia creatrice, piena di una gioia e di un entusiasmo che non si aspettava di vedere sulla faccia del dio serio e barbuto che ci si figura.
La giornata a Brugherio è lunga; ma il dado è tratto, e tra un caffè e l’altro continuano le riflessioni sul rapporto tra l’essere umano e il suo dio creatore… ci ritroveremo così nel 33 d.C. alla Fiera della Crocifissione, quando l’essere umano ha già messo qualche muro tra lui e il suo dio entusiasta.
Ma oggi, qui, alla Fiera della Crocifissione si ha una storica opportunità: votare.
L’uomo può cogliere una grande occasione, salvare Jesus e godersi la consapevolezza
dell’essere in vita. Ma… sappiamo tutti come è andata a finire. La democrazia e la libertà di scelta
non bastano perché la scelta sia giusta. La forma dello spettacolo prende spunto dal Mistero Buffo di Dario Fo, e alterna momenti in grammelot con la narrazione in italiano che accompagna lo spettatore in questo viaggio sorprendente.

Pietro Traldi
Pietro Traldi, dopo aver frequentato il corso di alta formazione L’attore europeo tra teatro, danza e musica
presso il TeatroDue di Parma, si diploma nel 2007 alla scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano.
Negli anni successivi è tra i fondatori di Expoi Teatro, il cui spettacolo più rappresentativo è Il Bagatto.
Nel 2012 partecipa al Cantiere delle Arti promosso da Ert e incontra César Brie, con il quale condivide un percorso artistico durato quattro anni: gli spettacoli a cui prende parte sono Karamazov e Il Vecchio Principe, con i quali intraprende numerose tournée in Argentina. Insieme a Manuela De Meo, a Nelson Valente e a Ignacio Gomez Bustamante del Banfield Teatro Ensamble di Buenos Aires nel 2015 crea Lontano Blu, e nel 2016 Labirinti. Tra il 2012 e il 2016 ha scritto le musiche di scena per molti spettacoli della compagnia Teatro Presente. Nel 2015, insieme a Manuela De Meo, fonda a Crevalcore (BO) le Sementerie Artistiche, spazio agri-culturale di creazione, formazione e residenza artistica di cui, insieme a Manuela; è direttore artistico

Mediagallery

Visita il Teatro Goldoni

Scopri i dettagli

Visita la Goldonetta

Scopri i dettagli