Oralndo Furioso Ars Nova

 

Orlando, il più valoroso dei paladini di Francia, è perdutamente innamorato della bellissima Angelica, figlia del re del Catai. Quando ella fugge dal campo di Carlo Magno, il paladino dimentica all’istante i suoi doveri di soldato e si lancia alla sua ricerca.

Dopo mille peripezie, incontri, scontri, inseguimenti e fughe, Orlando scopre che Angelica, invece di ricambiare il suo amore, ha preferito sposare Medoro, un modesto soldato saraceno, con il quale è partita per il Catai. Proprio questo inconcepibile tradimento dell’amata sarà la causa della totale follia di cui resta vittima Orlando, che se ne va in giro per il mondo come una belva selvaggia, sradicando alberi e ammazzando gente.

A questo punto l’amico Astolfo vola sulla Luna a recuperare, tra le mille cose perse dagli uomini e accumulate lassù, il senno smarrito di Orlando. Una volta recuperata la ragione, il prode cavaliere può finalmente dimenticare Angelica e ricominciare a combattere eroicamente contro i saraceni . La messa in scena dello spettacolo rispecchia l’atmosfera fantastica e irreale descritta dall’autore: accanto alle battaglie e ai duelli compaiono infatti, fate, maghi e castelli incantati.

Mediagallery

Visita il Teatro Goldoni

Scopri i dettagli

Visita la Goldonetta

Scopri i dettagli