Teatro Goldoni - 28 Novembre 2020

 

Lirica

28/11 – 7Voci VALENTINA BOI soprano  

Sabato 28 Novembre, ore 18
VALENTINA BOI soprano       
Anna Cognetta pianoforte

GUARDA IL CONCERTO

Programma di sala VBOI

Valentina Boi, soprano, nasce a Livorno.
Le sue recenti affermazioni, salutate con unanime consenso di pubblico e critica, sono avvenute nel 2019 nei ruoli eponimi di “Adriana Lecuvreur” al Teatro “Carlo Felice” di Genova e di “Suor Angelica” presso il Teatro Goldoni di Livorno. Di grande rilevanza anche il successo riscontrato nel ruolo di Giorgetta ne “Il Tabarro” in occasione del 60° Festival Puccini, suscitando incondizionata approvazione di pubblico e addetti ai lavori “Valentina Boi ha un’incisiva grinta, a tratti da vero animale da palcoscenico, innato talento drammatico; voce piena, rotonda, centri rigogliosi e bel colore brunito. La Valentina è “giovane e matura” al contempo (ricorda certe donne italiane dei film neorealisti!)”
Negli ultimi anni ha progressivamente affrontato :
Un Ballo in maschera al Teatro Regio di Parma nel ruolo di Amelia  “… Il ruolo di Amelia s’addice alla vocalità di Valentina Boi. Il soprano – voce importante e ricca di armonici – ha centri solidissimi e ben timbrati che le permettono di dare grande forza drammatica al suo personaggio
Adriana Lecouvreur nel ruolo di titolo, che rappresenta un altro raggiungimento importante “Nella recita cui abbiamo assistito troviamo Valentina Boi […] un’impostazione controllata e correttissima, una ben dosata passionalità nell’intensa recitazione che mai che mai scade in enfasi declamatoria” e Don Giovanni nel ruolo di Donna Elvira, entrambi al Teatro Filarmonico di Verona; successivamente Alice Ford in “Falstaff” nell’allestimento curato da Luca Ronconi, e relativa copertura al Teatro alla Scala con il Maestro Zubin Mehta. Ha poi debuttato Santuzza in Cavalleria Rusticana al Teatro Carlo Felice di Genova, Iris di Mascagni nei teatri “Goldoni” di Livorno e “Verdi” di Pisa,  Adalgisa in “Norma” ancora al Teatro Carlo Felice di Genova “…la rivelazione della serata è stata il soprano Valentina Boi […] Candore giovanile, forza e lirismo:ha tutto” Garsenda in Francesca da Rimini al Teatro alla Scala di Milano,  Tosca presso il Macedonian Opera Theatre di Skopje, Mimì ne La Bohéme in occasione della LXIX edizione del Luglio Musicale Trapanese, Isaure in Jérusalem per l’inaugurazione del Festival Verdi del 2017 a Parma.
Nel 2016, dopo la trasferta a Tokyo e Toyama con l’opera contemporanea Junior Butterfly di Shaegusa, è stata Mimì ne La Bohéme al Teatro Lirico di Cagliari ed ha debuttato quale protagonista in Aida al Teatro Goldoni di Livorno nel prestigioso allestimento di Franco Zeffirelli.
È stata Liù in Turandot per l’inaugurazione dello Huafa Theatre di Zhuhai, in Cina, ruolo che l’ha vista successivamente interprete al 61° Festival Puccini a fianco di Giovanna Casolla. Ha interpretato Mimì ne La Bohéme al Teatro Petruzzelli di Bari nel  2015, diretta da Maurizio Barbacini. Si segnalano il debutto ne Les Contes d’Hoffmann nel ruolo di Giulietta a Pisa, Lucca, Livorno e Novara, Lauretta in Gianni Schicchi a Firenze.
Ha intrapreso gli studi musicali sin da giovanissima, frequentando le classi di viola e pianoforte presso l’Istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno. Durante gli stessi anni, 2003-2010, contemporaneamente agli studi di conservatorio, approfondisce ed arricchisce la propria formazione seguendo corsi di danza e di recitazione in varie città,  con Augustì Humet, Lorenzo Mucci, Ugo Chiti, Nikolaj Karpov e Saverio Marconi.  Ha quindi svolto una breve ma intensa attività attoriale, che l’ha vista esibirsi cone protagonista in spettacoli quali La Gatta Cenerentola di De Simone e in vari musicals in lingua inglese.
Dopo aver conseguito il diploma di Canto nel 2010 presso l’Istituto Musicale “L. Boccherini” di Lucca, si perfeziona con Luciana Serra, Lucetta Bizzi e Luigi Roni a Milano e presso l’Accademia di Torre del Lago. Ha inoltre partecipato ai corsi tenuti da Giovanna Casolla, Bruna Baglioni, Alberto Gazale.
Si è successivamente dedicata ad un approfondito studio di repertorio con la Maestra Daniela Dessì, attualmente prosegue il proprio perfezionamento con il baritono Federico Longhi.

In diretta gratuita sabato 28 novembre, ore 18 sul canale You Tube del Goldoni e successivamente su livu.it, Granducato TV, Sky Classica e Radio Toscana Classica.

Mediagallery

Visita il Teatro Goldoni

Scopri i dettagli

Visita la Goldonetta

Scopri i dettagli